Archivio giornale www.gliamicidellamusica.net

Il teatro apre i battenti dopo il lockdown con uno spettacolo dal vivo e un calendario giā fissato

Ferrara riparte dal Rinascimento

servizio di Athos Tromboni

Pubblicato il 15 Giugno 2020

200615_Fe_00_TeatroComunaleFerrara_RescaMarioFERRARA - Il Teatro Comunale "Claudio Abbado" è fra i primi (se non il primo in assoluto) a riaprire al pubblico con uno spettacolo dal vivo, proprio il primo giorno utile della fase 2 post-Coronavirus: il tardo pomeriggio di oggi 15 giugno 2020, infatti, vede alle ore 18 l'inaugurazione della mostra di locandine e manifesti storici «La pelle del teatro - Sguardi diretti e inconsuete trame» con interessante materiale iconografico recuperato nell'archivio di Rotonda Foschini dal direttore dello stesso teatro, Marino Pedroni, coadiuvato da Bruna Grasso e Alessandra Taddia. Poi, alle 21, è in scena lo spettacolo teatrale Leonardo, di e con Vittorio Sgarbi, capienza ridotta a 200 posti a sedere (distanziati) rispetto agli 800 posti soliti.
La ripartenza (anzi, il "rinascimento" come è stato definito dai relatori) è stata illustrata alla stampa e al pubblico presente alla conferenza stampa, dal presidente del Teatro Abbado, Mario Resca, con l'assessore alla Cultura, Marco Gulinelli, lo stesso Marino Pedroni, il neodiretore artistico Marcello Corvino e Giuseppe Giorgi, notaio di Cento, in rappresentanza dell'Ordine notarile di Ferrara, sponsor della mostra e della serata di ripartenza.
Nella sua prolusione e nel discorso di saluto, l'assessore Gulinelli ha riassunto brevemente le scelte fatte dall'amministrazione comunale in materia di promozione delle iniziative legate alle mostre, al teatro dal vivo, alla valorizzazione del sistema museale; ed è stato proprio lui che ha citatato "il Rinascimento" come spirito attuale per la ripartenza di "questa città che ha radici nello splendore rinascimentale di Ferrara".
Il presidente Resca ha volato alto, ponendosi come obiettivo di "dire alla città che noi, il teatro, ci siamo" ed ha confessato una sua impressione secondo la quale Ferrara, l'imprenditoria locale, la gente, non è vicina come sarebbe necessario al proprio teatro, definito "uno splendore dalla bellezza assoluta". Resca ha poi tracciato le linee che guideranno la sua presidenza: lavoro d'assieme dello staff, ulteriore valorizzazione delle professionalità già eccellenti, contatti con tutto il tessuto culturale, compreso l'associazionismo locale, energia tutta quella necessaria per "correre, perché vorrei dare alla mia città quanto ho imparato dalla mia esperienza professionale", la messa a disposizione delle mura dell'ingresso artisti del teatro ai writers per dei murales decorativi "perché non si sa mai, potrebbe spuntare un nuovo Banksy" (la mostra Un artista chiamato Banksy è attualmente allestita a Palazzi Diamanti e resterà in parete fino al 27 settembre, ndr), e il lancio del brand "Teatro Comunale di Ferrara" come scelta promozionale per portare il Comunale Abbado al livello dei grandi teatri italiani sia come immagine, sia come qualità delle scelte artistiche.
Marino Pedroni, illustrando i contenuti della mostra «La pelle del teatro - Sguardi diretti e inconsuete trame» ha precisato che le ilustrazioni esposte equivalgono a "una realtà estetica che richiede, come il teatro, un forte coinvolgimento tale da determinare nel visitatore la composizione di una tela intessuta con i fili dell'esperienza".
Nel suo saluto il notaio Giorgi si è detto onorato, a nome di tutta la categoria professionale, di poter contribuire come notariato ferrarese alla realizzazione della mostra e della serata di spettacolo dal vivo.

200615_Fe_01_TeatroComunaleFerrara_facebook

La parola è poi passata al neodirettore artistico Corvino, che ha annunciato i prossimi appuntamenti già calendarizzati: l'oratorio di Georg Friedrich Händel, La Resurrezione (1, 2 e 3 luglio ore 21) con Mauro Borgioni (Lucifero), Carlotta Colombo (Maria Maddalena), Sonia Tedla (Un angelo), Luca Cervoni (San Giovanni Evangelista) e Chiara Brunello (Santa Maria Cleofa); regia di Chiara Tarabotti, in buca l'orchestra barocca dell'Accademia dello Spirito Santo e il coro della stessa Accademia istruito da Francesco Pinamonti, sul podio Alessandro Quarta.
Seguirà il musical Jeckyll & Hyde (10 e 11 luglio ore 21) di Leslie Bricusse con musica di Frank Wildhorn (cantato in italiano), il scena gli attori e il coro della Bernstein Bricusse School of Musical Theater, regia di Mauro Simone, in buca l'Orchestra Città di Ferrara rimpolpata da allievi del Conservatorio Frescobaldi, sul podio Valentino Corvino.
Il 6 settembre, sempre alle 21, sarà festeggiato in teatro il 90.mo compleanno del grande tenore Daniele Barioni, con il soprano Chiara Isotton, il tenore Andrea Bianchi, al pianoforte Kaori Suzuki; conduce la serata, alla presenza di Barioni, la scrittrice Camilla Ghedini.
Infine l' 11 e il 12 settembre (ore 21), messa in scena dell'opera L'elisir d'amore di Gaetano Donizetti, a cura dell'Associazione OperiAmo, con Matteo Roma (Nemorino), Yulia Merkudinova (Adina), Alberto Bianchi Lanzoni (Dulcamara), Gianluca Tumino (Belcore) e Vittoria Brugnolo (Giannetta); regia di Maria Cristina Osti; in buca ancora l'Orchestra Città di Ferrara, sul podio Lorenzo Bizzarri.
Alla conferenza stampa sono intervenuti anche Francesco Pinamonti (Accademia dello Spirito Santo), Giuseppe "Pino" Lombardo (Bernstein School), Camilla Ghedini (scrittrice) e Giovanni Polo (Orchestra Città di Ferrara).
Info e biglietti: www.teatrocomunaleferrara.it

Crediti fotografici: Fototeca gli Amici della Musica.Net
Nella miniatura in alto: Mario Resca, presidente del Teatro Comunale di Ferrara "Claudio Abbado"
Sotto da sinistra: il front-line della conferenza stampa, Giuseppe Giorgi, Marco Gulinelli, Mario Resca, Marino Pedroni e Marcello Corvino






< Torna indietro

Personaggi Approfondimenti Eventi Echi dal Territorio Pagina Aperta


Parliamone
Progetti e proponimenti per il dopopandemia
redatto da Athos Tromboni FREE

201211_Fe_00_MoniOvadiaFERRARA - Teatro Comunale Claudio Abbado... lo spirito con il quale i promotori della conferenza stampa (tenutasi oggi, 11 dicembre 2020, nella Sala degli Arazzi della residenza municipale) per la presentazione del "teatrante" (come egli stesso si definisce)  Moni Ovadia quale nuovo direttore del principale teatro ferrarese, sembra essere quello dell'autunno 1989 quando, al Museo Poldi Pezzoli di Milano, venne presentato il "Progetto Abbado" dall'allora sindaco di Ferrara, Roberto Soffritti, insieme al management del Comunale e allo stesso direttore d'orchestra. Così nacque Ferrara Musica, associazione tuttora attiva, affiancata al Teatro - ma con una sua specifica autonomia - nella programmazione degli eventi concertistici in terra estense.
Quell'autunno 1989 e il decennio successivo videro lievitare l'interesse dei ferraresi
...prosegui la lettura

VideoCopertina
La Euyo prende residenza a Ferrara e Roma

Non compare il video?

Hai accettato la politica dei cookies? Controlla il banner informativo in cima alla pagina!

Ballo and Bello
Palpebra transustanziazione profana
servizio di Athos Tromboni FREE

201020_Fe_00_Palpebra-CollettivOCineticO_FrancescaPennini_phMarcoCaselliNirmalFERRARA - Tre giorni, sei spettacoli. Alla Sala della musica del Chiostro di San Paolo, il CollettivO CineticO ha presentato in anteprima mondiale il suo ultimo spettacolo di danza, Palpebra - site specific parte della ricerca «Esercizi di pornografia vegetale», secondo appuntamento del festival di danza contemporanea del Teatro Comunale "Claudio Abbado"
...prosegui la lettura

Pagina Aperta
Anfols lancia l'allarme
FREE

201016_Roma_01_ComunicatoAnfols_FrancescoGiambrone.JPGROMA - Allarme dell’Associazione Nazionale Fondazioni lirico-sinfoniche (ANFOLS) per le ricadute dell’emergenza sanitaria sui teatri d’opera. Nel 2021 minori incassi per oltre 60 milioni di euro dal botteghino. L'Anfols chiede adeguati interventi economici che permettano di proseguire le attività e la missione di servizio pubblico per le Fondazioni
...prosegui la lettura

Ballo and Bello
Aterballetto stavolta ha fatto centro
servizio di Athos Tromboni FREE

201010_Fe_00_AterballettoDonJuan_JohanIngerFERRARA - Aterballetto con Don Juan stavolta ha fatto centro. Questa lunga opera in danza, inventata dal coreografo ed ex ballerino Johan Inger sulla figura letteraria di Tirso de Molina, di Molière, di Bertold Brecht e dell’opera teatrale di Suzanne Lilar, è molto piaciuta al pubblico ferrarese e non c'è dubbio che essa rappresenta una coreografia che
...prosegui la lettura

Opera dal Centro-Nord
Domingo fa anche Nabucco
servizio di Nicola Barsanti FREE

201008_Fi_00_Nabucco_PaoloCarignaniFIRENZE – La florida attività del Teatro del Maggio Musicale Fiorentino offre un cartellone denso di appuntamenti imperdibili, il che, considerando il difficile periodo attuale, lo rende uno dei teatri più attivi d’Europa. Fra cast stellari e artisti di fama internazionale, il Maggio promette una stagione ricca di emozioni e, insieme, lancia un messaggio di
...prosegui la lettura

Eventi
Ripartire da Pollini
servizio di Athos Tromboni FREE

200930_Fe_00_StagioneFerraraMusica2020-2021_FrancescoMicheliFERRARA - Ripartire da Maurizio Pollini dopo il periodo di confinamento della musica (e della vita di tutti) è segno benaugurale per la stagione 2020/2021 di Ferrara Musica, perché nelle sue due altre apparizioni nel cartellone del Teatro Comunale (1999, recital pianistico; e 2012,  concerto per pianoforte e orchestra, sul podio Claudio Abbado
...prosegui la lettura

Echi dal Territorio
Le 'Trame Sonore' di Padmore
servizio di Laura Gatti FREE

200922_Mn_00_MarkPadmoreRecitalMANTOVA - Largo spazio a Ludwig van Beethoven, nel 250° anniversario della nascita, al festival 'Trame Sonore' svoltosi dal 4 al 6 Settembre 2020 a cura dell’Orchestra da Camera di Mantova. Oltre alle splendide esecuzioni che hanno visto protagonista il celebre pianista Alexander Lonquich (di particolare rilievo
...prosegui la lettura

Eventi
Il 'range' da Shakespeare a Dario Fo
servizio di Athos Tromboni FREE

200921_Fe_00_StagioneDiProsa2020_MarioRescaFERRARA - Il presidente del Teatro Abbado, Mario Resca (in collegamento Zoom da Milano), gli assessori comunali Marco Gulinelli (Cultura) e Matteo Fornasini (Turismo), insieme a Marino Pedroni e Marcello Corvino hanno presentato oggi alla stampa la nuova Stagione di Prosa 2020/2021 che si articola in quattordici titoli
...prosegui la lettura

Personaggi
ŦIn scena con energia e passioneŧ
intervista di Ramón Jacques FREE

200920_Personaggi_00_MariangelaSicilia_phLorenzoPoliIn questa interessante conversazione il soprano Mariangela Sicilia Ci racconta della sua carriera, del suo repertorio e ci dà alcune sue riflessioni di come concepisce il canto e la situazione attuale.
Mariangela Sicilia, come ti sei avvicinata al canto? Perché hai scelto di diventare una cantante lirica?
...prosegui la lettura

Ballo and Bello
Tredici danze sul mutamento
FREE

200920_Fe_00_FestivalDanzaContemporanea2020_MarinoPedroniFERRARA - Mutevolmente in atto. Incertezze, perdita di punti di riferimento, nuovi modi di comunicare e di connettersi al mondo. Il 2020 è l’anno in cui tutto è cambiato. Come recepisce questo mutamento il mondo della danza contemporanea? La nuova Stagione di danza si apre, come di consueto, con il Festival di Danza Contemporanea, a cura
...prosegui la lettura

Eventi
Muti unisce Ravenna Bologna e Ferrara
servizio di Athos Tromboni FREE

200915_Bo_00_ConcertoMutiOrchestraCherubini_TizianaFerrari.JPGBOLOGNA - La necessità di contrastare anche sul piano delle attività culturali (oltre che sanitario) la pandemia da Covid-19 è stata richiamata da tutti gli interventi dei relatori nella conferenza stampa svoltasi presso Confindustria Emilia, durante la quale è stato presentato il doppio appuntamento concertistico (Bologna PalaDozza e
...prosegui la lettura

Opera dal Centro-Nord
Elisir di lunga vita di sė rara qualitā
servizio di Athos Tromboni FREE

200913_Fe_00_LElisirDAmore_DaveMonaco_phElisaCatozziFERRARA - Una bella edizione di L'elisir d'amore ha aperto ufficialmente la stagione lirica del Teatro Comunale 'Claudio Abbado'. Due date, 11 e 12 settembre 2020, hanno segnato una sostanziale anticipazione del cartellone prossimo venturo (di cui non si sanno ancora i titoli), cartellone che negli ultimi anni si apriva con una anteprima a dicembre
...prosegui la lettura

Vocale
Plácido Domingo per l'Arena
servizio di Angela Bosetto FREE

200911_Vr_00_PlacidoDomingoPerLArena_EnneviFotoVERONA – Quello fra Plácido Domingo e l’Arena è un rapporto che dura da oltre mezzo secolo. Dal 1969 (anno in cui il tenore madrileno debuttò nell’anfiteatro veronese come Calaf e Don Carlo), Domingo in Arena ha interpretato Des Grieux, Cavaradossi, Radamès, Turiddu, Canio, Otello, Nabucco e Germont, ha diretto Aida e Carmen, è stato nominato
...prosegui la lettura


Questo sito supporta PayPal per le transazioni con carte di credito.


Gli Amici della Musica giornale on-line dell'Uncalm
Via San Giacomo 15 - 44122 Ferrara (Italy)
direttore Athos Tromboni - webmaster byST
contatti: redazione@gliamicidellamusica.it - cell. +39 347 4456462
Il giornale č iscritto al ROC (Legge 249/1997) al numero 2310