Archivio giornale www.gliamicidellamusica.net

La giovane contante e trombonista spagnola ospite allo Spirito con il Trio Faraō e Comini

La prima volta di Rita Payés a Ferrara

servizio di Athos Tromboni

Pubblicato il 31 Marzo 2019

190331_Vigarano_00_PayesRitaVIGARANO MAINARDA (FE) – E così lo Spirito di patron Stefano Pariali ha ospitato per il debutto ferrarese la trombonista e cantante spagnola Rita Payés, diciannovenne, astro emergente della scena mainstream, ma anche autrice dei brani che interpreta cantando o suonando il suo trombone.
Il Gruppo dei 10, guidato dal direttore artistico Alessandro Mistri,  per la rassegna “Tutte le direzioni in Springtime 2019”, l’ha voluta presentare ai jazzofili ferraresi contando anche sul trio del pianista Massimo Faraò, con Nicola Barbon al contrabbasso e Bobo Facchinetti alla batteria. Nel corso della serata, Faraò ha chiamato in pedana anche Sandro Comini, uno dei più quotati trombonisti jazz italiani. E così la seconda parte del concerto è stata una piacevole jam session del tutto inedita, visto che la Payés e Comini si incontravano per la prima volta e per quella circostanza voluta dal Gruppo dei 10.
«Pensando alla giovanissima Rita Payés – ha detto Mistri presentando il concerto – la memoria va alla leggendaria Melba Liston, trombonista e arrangiatrice degli anni Cinquanta del Novecento. La collaborazione fra la Payés e il trio di Faraò – ha proseguito il direttore artistico del Gruppo dei 10 – è iniziata nel 2018, quando hanno registrato il loro primo compact disc per l’etichetta della giapponese Venus Records.»
Poi Mistri ha ricordato come il trombone sia lo strumento i cui timbri sono i più vicini alla voce umana; e ha annunciato che la novità della serata sarebbe stata proprio l’incontro della giovane artista spagnola con un navigato jazzista quale è Comini: «La scelta di unire sul palco dello Spirito i due trombonisti – ha concluso Mistri – non può che portare alla memoria uno dei quintetti più famosi del jazz, quello di J.J. Johnson e Kai Winding. Quest’ultimo è stato il primo ospite straniero, nel 1978, del Jazz Club Ferrara, quando io curavo la direzione artistica del club. E portai dalle nostre parti anche J.J Johnson, all’Ok Village di Portomaggiore.»
Poi il via al concerto, con Faraò indiscusso band-leader della serata; pianista dal tocco adamantino, sia nei tempi più moderati, sia nelle accelerazioni, piuttosto stimolato dai glissandi che dispensa con ottimo intuito improvvisativo, amante del suono puro, senza pedalizzazione alcuna; ha incoraggiato, stimolato, divertito sia il suo combo e la Payés, sia tutto il pubblico, molto caloroso nel sottolineare con applausi i suoi assoli.

190331_Vigarano_01_FaraoMassimo190331_Vigarano_02_MistriAlessandro190331_Vigarano_03_CominiSandro
190331_Vigarano_04_PayesRita190331_Vigarano_05_PayesRita190331_Vigarano_06_PayesRita

Ma la novità attesa era proprio lei, la Rita Payés, che ha offerto un suono molto carezzevole del suo strumento, un suono che assumeva l’espressività e la morbidezza del canto; è ciò è parso tanto più evidente quando, nel secondo set del concerto, ha duettato in una sorta di botta-risposta con Comini: lo stile di quest’ultimo è di preferenza improntato all’accento perentorio, suono puro come detto anche del pianismo di Faraò, accenti nitidi e virili; il suono della Payés, per contro, è più delicato, più rotondo, più dolce. Ma sono i due aspetti della stessa medaglia, che si contrappongono stilisticamente, ma altrettanto stilisticamente si compensano.
Come cantante, la Payés ha ugualmente voce calda e carezzevole: il timbro somiglia molto a quello di Billie Holiday (tanto per citare un precedente di lusso) ma le nuances più risonanti rimandano a una voce ancora più calda, come quella di Etta James o – mi sia consentita un’altra citazione – ad una artista del soul-jazz dei giorni nostri come Malia, sì, l’anglo-africana Malia. E per quanto riguarda la performance allo Spirito, è risultato molto accattivante e piacevole  il brano Nunca voc a comprender composto dalla giovane trombonista spagnola sul ritmo di bolero e cantato con fare molto ispirato.


190331_Vigarano_96_FaraoMassimoPayesRitaBarbonNicolaCominiSandroFacchinettiBobo_facebook
190331_Vigarano_99_PayesRitaBarbonNicolaCominiSandroFacchinettiBobo

Il repertorio proposto dal combo era incentrato prevalentemente su brani svisati jazz ma provenienti dalla musica popolare brasiliana, come Tristeza e Caminhos cruzados ma anche da altro swing come But beatiful oppure Gipsy jinlge tangue.
Serata piacevole, conclusasi poco dopo la mezzanotte quando la “spaghettata informale” dello chef dello Spirito ha deliziato i palati dopo che la musica aveva precedentemente deliziato l’emotività dei presenti.

Credit fotografici: Fototeca gli Amici della Musica.Net
Nella miniatura in alto: la trombonista, cantante e compositrice Rita Payés
Al centro in sequenza: Massimo Faraò, Alessandro Mistri, Sandro Comini; e ancora la Payés in diversi atteggiamenti
Sotto: istantanee sul concerto di sabato 30 marzo 2019 allo Spirito






< Torna indietro

Nuove Musiche Jazz Pop Rock Etno Classica Vocale


Parliamone
Ecco la Carmen venuta da Ravenna
intervento di Athos Tromboni FREE

200208_Fe_00_Carmen_MartinaBelli_phZaniCasadioFERRARA - Un successo annunciato, quello della Carmen di Georges Bizet proveniente dal Teatro Alighieri di Ravenna dove era andata in scena quale ultimo spettacolo della “Trilogia d’Autunno” nel novembre scorso. Si sapeva che il regista Luca Micheletti era un giovane baritono interprete anche del ruolo di Escamillo (peraltro non in scena a Ferrara nel Teatro Abbado dove ha lasciato il posto al collega Andrea Zaupa, limitandosi a fare la regia già proposta a Ravenna); si sapeva che il pubblico romagnolo aveva accolto quella regia con lunghi applausi e ovazioni, replicate qui dal pubblico ferrarese; si sapeva che nel ruolo eponimo aveva brillato una giovane promessa (promessa già mantenuta, diciamo oggi) che risponde al nome di Martina Belli.
Tutto questo si sapeva. E concordiamo con quanto scrisse
...prosegui la lettura

VideoCopertina
La Euyo prende residenza a Ferrara e Roma

Non compare il video?

Hai accettato la politica dei cookies? Controlla il banner informativo in cima alla pagina!

Dischi in Redazione
Il doublebass di Valentina
recensione di Simone Tomei FREE

200607_00_Dischi_ValentinaCiardelliCopertina1CD audio “Music from the Sphinx”
Valentina Ciardelli contrabbasso, Alessandro Viale pianoforte
musiche di Ciardelli, Granados, Puccini, Schubert, Serra, R.Strauss, Tabakov, Viale, Zappa
Da Vinci Classics

Concettualmente la Sfinge
...prosegui la lettura

Eventi
Anna Maria Chiuri canta per Piacenza
intervista di Simone Tomei FREE

200423_Pc_00_Pc_AnnaMariaChiuri_ritrattoPIACENZA - Aprile 2020. Nel corso di un pomeriggio domenicale, mentre cerco di godere di qualche timido raggio di sole in questi giorni di “quarantena”, scambio alcuni messaggi con il mezzosoprano Anna Maria Chiuri. Visto che la conversazione si protrae e diventa ben più corposa di un semplice scambio di saluti e amenità,
...prosegui la lettura

Pagina Aperta
La Benedizione di San Francesco
servizio di Athos Tromboni FREE

200411_00_PreghieraASanFrancesco_FeliciaBongiovanniBOLOGNA - In tempo di Covid-19 gli artisti sono fermi a casa. Come tanti di noi. Questo limita ma non impedisce la loro creatività, né il loro contributo, con i mezzi possibili, alla socializzazione della loro arte. È il caso del soprano Felicia Bongiovanni; durante una conversazione telefonica la Bongiovanni ci ha spiegato quello che ha fatto nel periodo pasquale di
...prosegui la lettura

Diario
30 anni e non li dimostra
Athos Tromboni FREE

200331_Diario_00_30AnniENonLiDimostra_phMarcoCaselliNirmalFERRARA - Io c'ero. È così che si dice per solennizzare un momento storico? Per nobilitare sé stessi di fronte ad un avvenimento storico? Per vanità che affiora e mette in primo  piano l'io narrante nel contesto di un appuntamento storico? Sì, è così che si dice. Perché non c'è modo migliore di dirlo. Ebbene sì, io c'ero!                               
...prosegui la lettura

Pagina Aperta
Rai 5 perle di musica danza e opera
redatto da Athos Tromboni FREE

200329_Rai5_00_LaSettimanaTv_AlexanderMalofeevRai 5 ha comunicato spettacoli e interpreti di opera e musica nella settimana che va da lunedì 30 marzo a venerdì 3 aprile 2020: gli appuntamenti di spicco sono quelli con Roberto Bolle, le Orchestre della Rai e dell'Accademia di Santa Cecilia, la Manon Lescaut di Puccini e Hänsel e Gretel di Humperdinck. Tutti i giorni dalle 18
...prosegui la lettura

Dischi in Redazione
Archos Quartet e i quartetti di Sinigaglia
servizio di Gianluca La Villa FREE

200325_Cd_00_LeoneSinigagliaÈ stato impegno del ferrarese Comitato per i Grandi Maestri, prossimo alla conclusione della sua attività, proporre il Quartetto Archos, formato da giovani valenti musicisti europei, alla casa discografica Naxos per la prima incisione mondiale dell’opera quartettistica del compositore italiano Leone Sinigaglia (1868-1944).
...prosegui la lettura

Personaggi
Insieme ce la faremo
interviste a cura di Simone Tomei FREE

200323_00_AndraTuttoBeneIl mondo del Teatro, del Melodramma e dell’Arte in generale non è certo morto, ma in esso pulsa un cuore fatto di uomini e donne, che ardono di passione e soffrono per questo momento di inevitabile pausa imposta dagli eventi. In un periodo in cui il Covid-19, volgarmente detto Coronavirus, sembra abbia posto tutto sotto il suo dominio, per tanti amici
...prosegui la lettura

Pagina Aperta
Ecco il Carlo Felice in Opera
redatto da Athos Tromboni FREE

200317_Ge_00_OperaInStreaming_AndreaBattistoniGENOVA - Grande successo per i primi tre giorni di #musicalmenteiniseme, il palinsesto streaming con cui il Teatro Carlo Felice risponde alla chiusura obbligata dall’emergenza coronavirus. Ecco nel dettaglio, tutti gli spettacoli della settimana dal 16 marzo al 22 marzo 2020. Costretto a chiudere per l’emergenza coronavirus, giovedì 12 marzo il
...prosegui la lettura

Pagina Aperta
La ''musica forte'' in onda su Rai5
redatto da Athos Tromboni FREE

200315_Rai5_00_LaMusica_HeinzHolligerIn tempi di "Io resto a casa" il servizio pubblico televisivo attraverso Rai Cultura e Rai5 amplia la propria offerta di musica colta ("musica forte" la definisce oggi qualche musicologo). Pubblichiamo integralmente il comunicato della Rai sapendo di fare un servizio gradito ai nostri lettori di tutta Italia. Ecco i cinque appuntamenti da non perdere:
...prosegui la lettura

Echi dal Territorio
Fulvio Macciardi di nuovo sovrintendente
FREE

200312_Bo_00_NuovoConsiglioIndirizzo_FulvioMacciardiBOLOGNA - Si è insediato oggi, giovedì 12 marzo 2020, il nuovo Consiglio di Indirizzo della Fondazione Teatro Comunale di Bologna, presieduto dal sindaco della città e presidente del teatro, Virginio Merola. Nell’incontro, tenutosi nel pomeriggio, è stato preso atto dell’avvenuta nomina dei quattro componenti dell’organo da parte dei tre Fondatori
...prosegui la lettura


Questo sito supporta PayPal per le transazioni con carte di credito.


Gli Amici della Musica giornale on-line dell'Uncalm
Via San Giacomo 15 - 44122 Ferrara (Italy)
direttore Athos Tromboni - webmaster byST
contatti: redazione@gliamicidellamusica.it - cell. +39 347 4456462
Il giornale č iscritto al ROC (Legge 249/1997) al numero 2310