Archivio giornale www.gliamicidellamusica.net

L'opera di George Bizet in scena a Trieste convince e avvince il pubblico del Teatro Verdi

Carmen ottima della Kemoklidze

servizio di Rossana Poletti

Pubblicato il 25 Giugno 2019

190625_Ts_00_Carmen_KetevanKemoklidzeTRIESTE - Teatro Verdi. E’ andata in scena al Teatro Verdi la nuova produzione dell’opera di Georges Bizet, Carmen.  E’ la storia di una donna libera che sceglie l’amore come meglio le aggrada, gli uomini la cercano, la desiderano ardentemente, cadono immancabilmente nella sua rete, è un diavolo. Così la apostrofa Don Josè quando il loro amore sta declinando.
Il mezzosoprano Ketevan Kemoklidze nel ruolo del titolo è bella, graffiante, sensuale ma non troppo, sprezzante, quando la passione finisce, verso l’uomo che non vuole lasciarla andare. La sua è un’interpretazione superlativa, nella voce e ancor più nell’interpretazione. Kemoklidze è elegante e raffinata, si muove sulla scena non come una donna volgare alla ricerca del maschio da irretire, bensì come una donna libera, indipendente che sceglie l’amore, come solo gli uomini sanno fare senza guardare in faccia a nessuno. Carmen è una donna d’oggi e non si pensi che nel pensiero comune non si trancino ancor giudizi negativi nei confronti delle donne che vogliono vivere come lei, alcune delle quali talvolta finiscono male per un errato concetto d’amore, che per alcuni uomini è invece possesso violento e distruttivo. Anche Carmen muore, uccisa dall’amante che non riesce a staccarsi da lei quando la loro storia è finita, né più né meno come si racconta oggi, ogni giorno, nelle cronache nere.
Quattro scene circondano la vicenda: l’uscita della fabbrica delle sigaraie, la taverna di Lillas Pastia con un bellissimo azulejo al centro, un luogo indefinito, rifugio dei contrabbandieri, e l’uscita dalla Plaza de Toros nel finale. Costumi e scene raccontano di un mondo “caliente”, le giubbe rosse e giallissime dei soldati, come la bandiera spagnola, i vestiti colorati, il buffo travestimento con una pancia smodata di Zuniga, a cui la giubba va molto stretta, una quotidianità in cui domina l’allegria, che l’inizio dell’opera evoca molto bene, un motivo che si fonde continuamente a note inquietanti, presagio del tragico epilogo.
La regia di Carlo Antonio De Lucia crea scenette, momenti buffi, utilizzando attori, cantanti e coristi, senza eccedere mai: la sua è una regia misurata, tradizionale. Le coreografie purtroppo peccano di poca sensualità; dal momento che la passione è il leit-motiv di tutta l’opera, le movenze sono più ginniche che evocatrici di un mondo femminile che danza al ritmo dell’amore.
Nel complesso il gruppo dei cantanti risulta un insieme brillante ed affiatato: Gaston Rivero (Don José) convince sia quando canta sdolcinato per la sua Micaëla, sia quando vive la sua passione sfrenata per Carmen e la sua gelosia violenta e inarrestabile, mostrando una qualità tecnica che gli consente di affrontare con disinvoltura i diversi aspetti del personaggio.
Domenico Balzani presenta con la sua consueta baldanza scenica il ruolo del toreador Escamillo, vibrante ed esuberante, esattamente come il personaggio richiede.

190625_Ts_02_Carmen_GastonRiveroKetevanKemoklidze 190625_Ts_03_Carmen_DomenicoBalzani
190625_Ts_01_Carmen_facebook

La giovane Micaëla, “cornuta e mazziata”, è l’opposto di Carmen, Ruth Iniesta la interpreta sfrondando dal suo ruolo gli eccessi della “donna pia”, la rende viva e reale, si conferma ottima interprete, come abbiamo recentemente avuto modo di apprezzare ne “I Puritani” sempre a Trieste. Dotata di voce potente e affinata, Rinako Hara interpreta Frasquita. E poi ancora gli ottimi Clemente Antonio Daliotti, Federica Carnevale, Fulvio Valenti, Carlo Torriani e Motoharu Takei.
La musica di Carmen è prorompente, si riempie di suoni, nacchere, squilli, percussioni, assoli di flauto. L’Orchestra del Verdi la esegue in modo pregevole, anche se soprattutto nel primo atto la direzione di Oleg Caetani risulta rallentata, smorzando così gli effetti esaltanti dei cambi di scena. Sempre ineccepibile il Coro del Verdi, diretto da Francesca Tosi, come altrettanto preparati “I Piccoli Cantori della Città di Trieste”, diretti da Cristina Semeraro. Scene di Alessandra Polimeno e costumi di Svetlana Kosilova, coreografie di Morena Barcone. In scena fino a sabato 29 giugno 2019.

Crediti fotografici: Fabio Parenzan per il Teatro Verdi di Trieste
Nella miniatura in alto: la protagonista Ketevan Kemoklidze (Carmen)
Al centro in sequenza: ancora Ketevan Kemoklidze con Gaston Rivero (Don José); Domenico Balzani (Escamillo)
Sotto: una bella istantanea d'assieme sull'allestimento in scena al Teatro Verdi






< Torna indietro

Dal Nord-Ovest Dal Nord-Est Dal Centro-Nord Dal Centro e Sud Dalle Isole Dall' Estero


Parliamone
Ecco la Carmen venuta da Ravenna
intervento di Athos Tromboni FREE

200208_Fe_00_Carmen_MartinaBelli_phZaniCasadioFERRARA - Un successo annunciato, quello della Carmen di Georges Bizet proveniente dal Teatro Alighieri di Ravenna dove era andata in scena quale ultimo spettacolo della “Trilogia d’Autunno” nel novembre scorso. Si sapeva che il regista Luca Micheletti era un giovane baritono interprete anche del ruolo di Escamillo (peraltro non in scena a Ferrara nel Teatro Abbado dove ha lasciato il posto al collega Andrea Zaupa, limitandosi a fare la regia già proposta a Ravenna); si sapeva che il pubblico romagnolo aveva accolto quella regia con lunghi applausi e ovazioni, replicate qui dal pubblico ferrarese; si sapeva che nel ruolo eponimo aveva brillato una giovane promessa (promessa già mantenuta, diciamo oggi) che risponde al nome di Martina Belli.
Tutto questo si sapeva. E concordiamo con quanto scrisse
...prosegui la lettura

VideoCopertina
La Euyo prende residenza a Ferrara e Roma

Non compare il video?

Hai accettato la politica dei cookies? Controlla il banner informativo in cima alla pagina!

Dischi in Redazione
Il doublebass di Valentina
recensione di Simone Tomei FREE

200607_00_Dischi_ValentinaCiardelliCopertina1CD audio “Music from the Sphinx”
Valentina Ciardelli contrabbasso, Alessandro Viale pianoforte
musiche di Ciardelli, Granados, Puccini, Schubert, Serra, R.Strauss, Tabakov, Viale, Zappa
Da Vinci Classics

Concettualmente la Sfinge
...prosegui la lettura

Eventi
Anna Maria Chiuri canta per Piacenza
intervista di Simone Tomei FREE

200423_Pc_00_Pc_AnnaMariaChiuri_ritrattoPIACENZA - Aprile 2020. Nel corso di un pomeriggio domenicale, mentre cerco di godere di qualche timido raggio di sole in questi giorni di “quarantena”, scambio alcuni messaggi con il mezzosoprano Anna Maria Chiuri. Visto che la conversazione si protrae e diventa ben più corposa di un semplice scambio di saluti e amenità,
...prosegui la lettura

Pagina Aperta
La Benedizione di San Francesco
servizio di Athos Tromboni FREE

200411_00_PreghieraASanFrancesco_FeliciaBongiovanniBOLOGNA - In tempo di Covid-19 gli artisti sono fermi a casa. Come tanti di noi. Questo limita ma non impedisce la loro creatività, né il loro contributo, con i mezzi possibili, alla socializzazione della loro arte. È il caso del soprano Felicia Bongiovanni; durante una conversazione telefonica la Bongiovanni ci ha spiegato quello che ha fatto nel periodo pasquale di
...prosegui la lettura

Diario
30 anni e non li dimostra
Athos Tromboni FREE

200331_Diario_00_30AnniENonLiDimostra_phMarcoCaselliNirmalFERRARA - Io c'ero. È così che si dice per solennizzare un momento storico? Per nobilitare sé stessi di fronte ad un avvenimento storico? Per vanità che affiora e mette in primo  piano l'io narrante nel contesto di un appuntamento storico? Sì, è così che si dice. Perché non c'è modo migliore di dirlo. Ebbene sì, io c'ero!                               
...prosegui la lettura

Pagina Aperta
Rai 5 perle di musica danza e opera
redatto da Athos Tromboni FREE

200329_Rai5_00_LaSettimanaTv_AlexanderMalofeevRai 5 ha comunicato spettacoli e interpreti di opera e musica nella settimana che va da lunedì 30 marzo a venerdì 3 aprile 2020: gli appuntamenti di spicco sono quelli con Roberto Bolle, le Orchestre della Rai e dell'Accademia di Santa Cecilia, la Manon Lescaut di Puccini e Hänsel e Gretel di Humperdinck. Tutti i giorni dalle 18
...prosegui la lettura

Dischi in Redazione
Archos Quartet e i quartetti di Sinigaglia
servizio di Gianluca La Villa FREE

200325_Cd_00_LeoneSinigagliaÈ stato impegno del ferrarese Comitato per i Grandi Maestri, prossimo alla conclusione della sua attività, proporre il Quartetto Archos, formato da giovani valenti musicisti europei, alla casa discografica Naxos per la prima incisione mondiale dell’opera quartettistica del compositore italiano Leone Sinigaglia (1868-1944).
...prosegui la lettura

Personaggi
Insieme ce la faremo
interviste a cura di Simone Tomei FREE

200323_00_AndraTuttoBeneIl mondo del Teatro, del Melodramma e dell’Arte in generale non è certo morto, ma in esso pulsa un cuore fatto di uomini e donne, che ardono di passione e soffrono per questo momento di inevitabile pausa imposta dagli eventi. In un periodo in cui il Covid-19, volgarmente detto Coronavirus, sembra abbia posto tutto sotto il suo dominio, per tanti amici
...prosegui la lettura

Pagina Aperta
Ecco il Carlo Felice in Opera
redatto da Athos Tromboni FREE

200317_Ge_00_OperaInStreaming_AndreaBattistoniGENOVA - Grande successo per i primi tre giorni di #musicalmenteiniseme, il palinsesto streaming con cui il Teatro Carlo Felice risponde alla chiusura obbligata dall’emergenza coronavirus. Ecco nel dettaglio, tutti gli spettacoli della settimana dal 16 marzo al 22 marzo 2020. Costretto a chiudere per l’emergenza coronavirus, giovedì 12 marzo il
...prosegui la lettura

Pagina Aperta
La ''musica forte'' in onda su Rai5
redatto da Athos Tromboni FREE

200315_Rai5_00_LaMusica_HeinzHolligerIn tempi di "Io resto a casa" il servizio pubblico televisivo attraverso Rai Cultura e Rai5 amplia la propria offerta di musica colta ("musica forte" la definisce oggi qualche musicologo). Pubblichiamo integralmente il comunicato della Rai sapendo di fare un servizio gradito ai nostri lettori di tutta Italia. Ecco i cinque appuntamenti da non perdere:
...prosegui la lettura

Echi dal Territorio
Fulvio Macciardi di nuovo sovrintendente
FREE

200312_Bo_00_NuovoConsiglioIndirizzo_FulvioMacciardiBOLOGNA - Si è insediato oggi, giovedì 12 marzo 2020, il nuovo Consiglio di Indirizzo della Fondazione Teatro Comunale di Bologna, presieduto dal sindaco della città e presidente del teatro, Virginio Merola. Nell’incontro, tenutosi nel pomeriggio, è stato preso atto dell’avvenuta nomina dei quattro componenti dell’organo da parte dei tre Fondatori
...prosegui la lettura


Questo sito supporta PayPal per le transazioni con carte di credito.


Gli Amici della Musica giornale on-line dell'Uncalm
Via San Giacomo 15 - 44122 Ferrara (Italy)
direttore Athos Tromboni - webmaster byST
contatti: redazione@gliamicidellamusica.it - cell. +39 347 4456462
Il giornale č iscritto al ROC (Legge 249/1997) al numero 2310