Pubblicato il 04 Luglio 2023
L'ultima produzione di Ensemble Balance e OpÚra-Montmartre alla Berger Kirche di Stoccarda
Quei Quattro fanno per otto servizio di Svevo Antonutti

20230703_00_Stoccarda_Quartetto_FriederikeKienle_phChristofHornSTOCCARDA (Germania) - Un richiamo storico assai esplicito e riconoscibile, così come un’invenzione brillante figlia della fantasia di chi da anni ormai anima l’affiatatissimo gruppo di lavoro attivo presso la Berger Kirche di Stoccarda, sono le felici impressioni che si è portato a casa chi era presente domenica 25 giugno 2023 a Quartetto, opera in miniatura messa in scena nella bella chiesa gotica del capoluogo del Baden-Württemberg dall’Ensemble Balance e della sua direttrice Friederike Kienle.
Un’opera-pasticcio, di quelle che andavano ai tempi di Händel, ma calata nel nostro tempo quanto a intenzioni simboliche e ad astrazione di approccio, come si conviene a una produzione contemporanea. (Con una nota di merito, va aggiunto, per la breve esibizione in apertura di spettacolo dei promettenti allievi della scuola del Balance Forum für Musik Stuttgart, vivaio dei professionisti di domani. Una nota di freschezza e di speranza che puntualmente introduce con un sorriso le belle matinée della Konzertreihe Berger Kirche).
Sul tema dell’infedeltà e della incostanza dei sentimenti, il regista dell’Opéra-Montmartre di Parigi partner di Ensemble Balance Alexandre Foin e il Dramaturg Timo Brunke, autore dell’adattamento dei testi e della loro traduzione in lingua tedesca, hanno confezionato uno spettacolo vivace e gradevolissimo, che vedeva sul palcoscenico due coppie di voci a rappresentare su celebri arie e duetti del repertorio classico l’eterno conflitto di seduzione e gelosia, inganno e riscatto come vuole ogni opera in musica che si rispetti.

20230703_01_Stoccarda_Quartetto_phChristofHorn 20230703_02_Stoccarda_Quartetto_phChristofHorn

20230703_03_Stoccarda_Quartetto_phChristofHorn 20230703_04_Stoccarda_Quartetto_phChristofHorn

20230703_05_Stoccarda_Quartetto_phChristofHorn

Una rappresentazione iconica, priva di una specifica caratterizzazione dei personaggi, come a rappresentare l’universalità, e con essa, l’immutabilità delle relazioni umane.
Così, con precisa intonazione e pronuncia, le belle voci di Dominique Dethier (soprano), Mariam Aloyan (mezzosoprano), David Krahl (tenore) e Frazan Kotwal (baritono) hanno inanellato pagine scelte da Carmen e Le nozze di Figaro, Rigoletto e Lakmè, Il barbiere di Siviglia e Il flauto magico, Don Giovanni e Gianni Schicchi, Turandot e Tosca, liberamente concatenate e ricontestualizzate.
Talvolta risemantizzate, quando per esempio il rossiniano “Largo al factotum” del Barbiere di Siviglia animava il duello dei due uomini, diventando così un duetto alla pari; o la celebre aria della Regina della notte "Der hölle rache" sfogava la frustrazione e l’istinto di vendetta del soprano per le sue voglie inappagate.
In sintesi, un gioco di divertita ricombinazione delle parti che trovava la sua perfetta conclusione nel sublime quartetto “Soave sia il vento” da Così fan tutte di Mozart, a suggellare nel segno dell’inganno e dell’ironia la morale sapiente e nel contempo rassegnata di come vanno le cose di questo mondo.
Domenica 9 luglio ore 19 si replica nella chiesa di Nürtingen con il Nürtinger Kammerorchester.

20230703_06_Stoccarda_Quartetto_facebook_phChristofHorn

Crediti fotografici: Christof Horn per Ensemble Balance e Opéra-Montmartre
Nella miniatura in alto: la direttora Friederike Kienle
Sotto in sequenza: istantanee sul divertente e composito Quartetto





Pubblicato il 25 Aprile 2023
Vittorio Sgarbi e Antonio Aiello protagonisti di una produzione originale del Teatro Abbado
Sacro Vivaldi arte e musica servizio di Athos Tromboni

20230425_Fe_00_SacroVivaldi-VittorioSgarbiFERRARA - Domenica pomeriggio, 23 aprile, in città si festeggia il patrono, San Giorgio, quello che protegge i poveri e gli indifesi, il cavaliere di Cristo che ammazza il drago e diviene simbolo della lotta del Bene contro il Male. Nell'area verde all'interno delle mura estensi, presso l'omonimo quartiere cittadino dove è situata l'antica basilica del santo, già cattedrale di Ferrara nel medioevo, il popolo festeggia salendo sulle giostre e assaporando i dolciumi-espresso delle bancarelle ambulanti (i mandorlati, i torroni, lo zucchero filato, le praline di cioccolato ancora calde). L'antica basilica accoglie i riti religiosi, preghiere e omelie che danno un senso alla festa del patrono.
In teatro, sul palcoscenico del Comunale "Claudio Abbado", va in scena - invece - un rito che si ripete per il secondo anno consecutivo: "Arte e Musica" ossia Sacro Vivaldi, ossia Vittorio Sgarbi che racconta al pubblico che gremisce palchi e platea, gli insiemi eclatanti e i particolari meno appariscenti - ma niente affatto banali - di quadri celeberrimi:  Giovanni Bellini, Carracci, il Guercino, Rembrandt, Van Rijn, Francisco de Zurbaran, Sironi...
I soggetti mostrati e narrati sono la Madonna bambina, la Madonna giovane, la Madonna madre, le pie donne oranti (anche queste giovani, adulte, vecchie), insomma alcuni tòpoi pittorici dell'universo femminile, dal Rinascimento al Novecento.
Sgarbi interviene tra un'esecuzione musicale e l'altra, interludiando i brani di Vivaldi; parla, parla, parla; e con la sua sapienza, nonché istrionica loquela, intrattiene il pubblico che resta concentrato nel silenzio tanto quanto sta rispettando in silenzio le esecuzioni musicali e il canto della performance Sacro Vivaldi.

20230425_Fe_01_SacroVivaldi-VittorioSgarbi_panoramica

Sul palcoscenico suona l'Orchestra Barocca Città di Ferrara diretta dal maestro-violinista Antonio Aiello nella funzione di Konzertmeister. Poi c'è il Coro Accademia dello Spirito Santo preparato da Francesco Pinamonti, ensemble che si dimostra ancora una volta la più bella realtà musicale ferrarese maturata negli ultimi dieci anni.
«... continua l’impresa ferrarese di dialogo con la grande musica, in particolare con quella di Antonio Vivaldi, come facemmo con due inediti lo scorso anno - aveva spiegato Vittorio Sgarbi nei giorni precedenti alla stampa cittadina - e io parteciperò con l’orchestra barocca di Ferrara all'incontro con un Vivaldi perenne, un Vivaldi sacro, anche se in realtà sacro non è mai, come non è mai profano. A emergere è l’anima dell’uomo, che il musicista veneziano interpreta con la sua musica e che io racconterò con alcuni dipinti e sculture.»
Il pomeriggio si è aperto con il Concerto per violino in due cori per la Santissima Assunzione di Maria Vergine RV 582, poi il Domine ad adjuvandum me, Festina RV 593, poi il Kyrie RV 587, poi il Concerto per archi in sol minore RV 156 e infine il Magnificat RV 611; in scena anche le voci soliste del soprano Carlotta Colombo e del contralto Chiara Brunello, bravissime.
Sotto l'aspetto musicale, il Vivaldi interpretato dal direttore Aiello ha convinto in pieno l'uditorio, perché oltre la bellezza melodica e il virtuosismo insiti nelle partiture del Prete Rosso, ha contato la perizia con cui il Konzertmeister ha saputo combinare i piani sonori e i tempi di strumenti e voci, solisti e coro compresi. Insomma, spettacolo culturale e musicale insieme, di effervescente impatto.
Ben congegnata anche la regia video, curata da Domenico Giovannini. Lo spettacolo, come si può intuire, è nato ed è stato proposto come produzione originale della Fondazione Teatro Comunale di Ferrara.
(il servizio si riferisce allo spettacolo di Domenica 23 aprile 2023)

 20230425_Fe_02_SacroVivaldi-VittorioSgarbi_AntonioAiello_facebook

20230425_Fe_03_SacroVivaldi-VittorioSgarbi_CarlottaColomboChiaraBrunello 20230425_Fe_04_SacroVivaldi-VittorioSgarbi_coriste

20230425_Fe_05_SacroVivaldi-VittorioSgarbi

Crediti fotografici: Marco Caselli Nirmal per il Teatro Comunale "Claudio Abbado" di Ferrara
Nella miniatura in alto: Vittorio Sgarbi, il narratore
Sotto: una bella panoramica su orchestra e coro
Al centro: Antonio Aiello, violinista e Konzertmeister
In fondo, in sequenza: Sgarbi sorridente fra il soprano Carlotta Colombo e il contralto Chiara Brunello; alcune coriste durante la rappresentazione; e un'altra panoramica sullo spettacolo





Pubblicato il 30 Marzo 2023
Alla Philharmonic Society of Orange County di Costa Mesa seratona di musica barocca
Jeanine de Bique e Concerto K÷ln ottimi servizio di Ramˇn Jacques

20230330_CostaMesa_00_JeanineDeBique_phTimTronckoeCOSTA MESA (California, USA, Renée and Henry Segerstrom Concert Hall) - Nell'ambito della stagione della prestigiosa associazione Philharmonic Society of Orange County di Costa Mesa, città situata a 60 km a sud di Los Angeles, che ha portato nella città californiana le migliori orchestre e solisti internazionali, un interessante e stimolante concerto è stato offerto dall'orchestra di musica barocca tedesca e una delle orchestre più antiche Concerto Köln, con solista ospite il soprano di Trinidad, Jeanine De Bique, artista che negli ultimi tempi si è fatta conoscere soprattutto per la sua interpretazione di ruoli in opere di Mozart, Handel e musica barocca in generale.
20230330_CostaMesa_01_JeanineDeBique_phTimTronckoe
L'accurata selezione di arie e brani orchestrali ascoltati la sera del 23 marzo 2023 sono per lo più contenuti nella prima registrazione del soprano in collaborazione con questo gruppo musicale, intitolata Mirrors, che consiste in una raccolta di arie commoventi composte per personaggi femminili o eroine da Händel e da compositori contemporanei che a loro volta componevano per ruoli femminili di primo piano, come Carl Heinrich Graun (1704-1759) e Riccardo Broschi (1698-1756) tra gli altri.
La Renée and Henry Segerstrom Concert Hall, inizialmente sembrava uno spazio enorme, poco adatto ad un'orchestra di soli 15 musicisti, ma considerando che di qui sono passati i più importanti gruppi di musica antica, per la sua ottima acustica il concerto ha soddisfatto molto il pubblico presente. Tuttavia, è un peccato notare che, nonostante il livello dell?orchestra, della solista e il repertorio, la sala da concerto non fosse completamente piena.
C'è ancora molto da fare per interessare e coinvolgere maggiormente il pubblico verso questo tipo di musica. Concerto Köln ha eseguito ogni brano con mirabile precisione e musicalità sotto la direzione del suo primo violino Evgeny Sviridov e della clavicembalista Floria Fabri, posta al centro dell'orchestra, mostrando la maestria e l'abilità di un ensemble compatto e sperimentato, con suono omogeneo e buona capacità nell?accompagnare le impegnative arie.
Da sola l?orchestra ha iniziato il concerto con l'Ouverture, intrecciata alla giga, danza dall'opera Partenope (HWV 27 in re minore) di Händel. Le parti orchestrali, seguite dalle arie, sono state pensate per dare continuità al concerto come se si trattasse dell'esecuzione integrale di un'opera in due atti separati da un intervallo, e in cui le entrate e le uscite di scena del soprano avvenivano mentre i musicisti continuavano a suonare. Si sono ascoltate anche la vivace Sinfonia in sol minore dall?Atto I della Partenope del compositore napoletano Leo Vinci (1690-1730) (un'opera riscoperta nel 2009, tre secoli dopo la sua première, dall'orchestra napoletana della Cappella della Pietà dei Turchini che ha portato a una produzione teatrale in vari teatri europei e ne ha fatto una registrazione su DVD), dello stesso Händel si è ascoltato il tenue e delicato Ballo Entrée des songes agréables, balletto composto per l'Atto II di Alcina, nonché la Suite dall'opera Rodrigo (HWV 5) e la Sonata in sol maggiore Op.5, n.4 HWV 399, composte durante il suo periodo italiano influenzato dallo stile di Arcangelo Corelli e che incorpora la musica delle sue opere Alcina, Ariodante e una passacaglia lenta di Radamisto.

20230330_CostaMesa_02_ConcertoKoln_phHaraldHoffmann
20230330_CostaMesa_03b_JeanineDeBiqueConcertoKoln_facebook

La nutrita parte orchestrale comprendeva anche l'esecuzione della passacaglia, giga e minuetto, Triosonate di Händel. E se ciò non bastasse, si è potuto ascoltare la De Bique cantare con virtuosismo l'aria ?Risolvere non oso? dalla Rodelinda di Graun, e dalla stessa opera di Graun ?L'empio rigor del fato?, oltre all'accorata aria ?Ritorno o caro? dalla Rodelinda di Handel.
Il soprano ha toccato le corde del drammatico nel recitativo: "Ah! Ruggiero crudel" ed emotività nell'aria ?Ombre pallide? dall?Atto II di Alcina di Händel.
La voce della De Bique ha una qualità brunita che può fornire forza ed emozione, come in "M'hai resa infelice" dalla Deidamia di Händel. Oltre alle arie della Rodelinda di Graun, che ha spiegato essere inedite, il soprano ha regalato due rarità mai registrate prima, frutto del lavoro di ricerca svolto dall'orchestra tedesca, ha poi continuato: si trattava "Chi può dir che rea son io" dall'opera Achille in Sciro del poco noto compositore napoletano Gennaro Manna (1715-1779) che conta più di 150 opere sacre e oratori, oltre a 13 opere; e ?Mi restano le lacrime? da L'isola d'Alcina di Riccardo Broschi; e ha anche sottolineato, quella che probabilmente sarebbe la prima esecuzione dal vivo in epoca moderna dell'aria ?Tra le procelle assorto? da Cesare e Cleopatra di Graun.

20230330_CostaMesa_04_JeanineDeBiqueConcertoKoln_Teatro

La de Bique ha mostrato dedizione nell'interpretazione di queste arie, e insieme a una orchestra compatta ha completato un concerto unico, forse irripetibile, che faceva parte del loro tour americano. Grazie all'entusiasmo e agli instancabili applausi del pubblico, tra cui va segnalato un gran numero di studenti delle scuole locali, forse per alcuni alla prima esperienza in un concerto classico, si sono sentite due arie fuori programma, una delle quali è stata "Tu del ciel minister eletto" da Il trionfo del Tempo e del Disinganno di Händel, che è stata una delle arie distintive della leggendaria Natalie Dessay.
(la recensione si riferisce al concerto del 23 marzo 2023)

Crediti fotografici: Tim Tronckoe e Harald Hoffmann per l'Ufficio stampa della Renée and Henry Segerstrom Concert Hall
Nella miniatura in alto e a fianco: il soprano Jeanine De Bique
Al centro: Ensemble Concerto Köln
Sotto in sequenza: i saluti a fine concerto e la avveniristica sede della Renée and Henry Segerstrom Concert Hall






< Torna indietro

Nuove Musiche Jazz Pop Rock Etno Classica Vocale


Parliamone
Abbiamo la Turandot dei prossimi 20 anni
intervento di Athos Tromboni FREE

20230916_Spoleto_00_Turandot_phRiccardoSpinellaSPOLETO – Il Teatro Lirico Sperimentale “A.Belli” ha messo in scena la Turandot di Giacomo Puccini come ultima opera della sua stagione lirica. Due le note salienti da mettere in rilievo: la prima, che l’allestimento ha scelto il finale di Luciano Berio rispetto a quello tradizionale di Franco Alfano; e la seconda, che nel ruolo della Principessa di Ghiaccio - la sera del 15 settembre al Teatro Nuovo - ha cantato la giovane Suada Gjergji e con essa il mondo del melodramma ha trovato la Turandot dei prossimi 15 – 20 anni, poi diremo perché.
Ma partiamo dalla prima nota saliente: il finale di Berio. È talmente bello musicalmente che meriterebbe di essere “espunto” dall’opera per costituire un brano a sé, di Puccini-Berio se proprio lo si dovesse cointestare. Fior di musicologi hanno spiegato e scritto perché Berio abbia rispettato più di Alfano gli appunti lasciati da Puccini morto prima di concludere l’opera.
...prosegui la lettura

VideoCopertina
La Euyo prende residenza a Ferrara e Roma

Non compare il video?

Hai accettato la politica dei cookies? Controlla il banner informativo in cima alla pagina!

Eventi
Il Torrione del jazz riparte
servizio di Athos Tromboni FREE

20230925_Fe_00_JazzClubFerrara_MarcoGulinelliFERRARA -  La 25.ma edizione della stagione del Jazz Club Ferrara si aprirà nel Torrione San Giovanni di Corso Porta Mare 112 venerdì 6 ottobre 2023 e si protrarrà fino al 30 aprile 2024. Oggi è stato reso noto dal presidente Federico D’Anneo e dal direttore artistico Francesco Bettini alla presenza dell’assessore alla Cultura del Comune di Ferrara, Marco Gulinelli
...prosegui la lettura

Jazz Pop Rock Etno
Ares Tavolazzi riceve il premio Tutte le Direzioni
redatto da Athos Tromboni FREE

20230923_Fe_00_TutteLeDirezioni_AresTavolazziVIGARANO MAINARDA (FE) - «Seduto in quel caffè io non pensavo a te e tutta la città…» è una parafrasi in questo caso; ma qui, questa, che è una delle più belle canzoni di Lucio Battisti e Mogol ci può stare, perché proprio il 29 settembre torna al Ristorante Spirito di Vigarano Mainarda la grande musica dal vivo: prende il via infatti la nuova stagione di
...prosegui la lettura

Eventi
Interno Verde Danza al via
redatto da Athos Tromboni FREE

20230901_Fe_00_InternoVerdeDanza_LogoFERRARA - Venerdì 8 settembre 2023 è il giorno dell’inaugurazione con la festa delle scuole di danza: per la nuova edizione sono 12 le realtà del territorio che presenteranno le loro coreografie a Teatro. Sabato 9 e domenica 10 settembre si entra nel vivo di Interno Verde Danza, in scena in cinque veri e propri scrigni di bellezza, da Palazzo dei
...prosegui la lettura

Opera dall Estero
Summerfest 2023 ottimo cartellone
servizio di Ramˇn Jacques FREE

20230901_SanDiego_00_Summerfest_ThomasAdesSAN DIEGO, California (USA) - Dal 1986 si tiene ogni anno nella città di San Diego un importante festival estivo di musica da camera, prestigioso per la quantità e la qualità dei musicisti che vi si sono esibiti nel corso degli anni. Il cosiddetto "Summerfest", nella sua edizione 2023, della durata di un mese, ha offerto un'ampia e interessante
...prosegui la lettura

Opera dal Centro-Nord
Un Silvano da rivalutare
servizio di Simone Tomei FREE

20230824_Li_00_Silvano_MarcoMiglietta_phBaldanziLIVORNO - Talune realtà che incontriamo hanno tra i grandi pregi quello di metterci davanti alla nostra ignoranza stimolando allo studio e all’approfondimento. Per quello che mi riguarda lo scontro con il Festival Mascagni 2023 è stato un “colpo allo stomaco” in quanto mi ha messo di fronte ad un buco nero riguardo alle mie reali conoscenze
...prosegui la lettura

Personaggi
I sogni sono il motore...
intervista di Simone Tomei FREE

TORRE DEL LAGO (LU) - Durante il suo impegno torrelaghese al Festival Puccini in Turandot (nel ruolo di Pong) e nell’imminenza del debutto al Festival Mascagni di 20230821_Personaggi_00_MarcoMigliettaLivorno come protagonista nella quasi sconosciuta opera Silvano del compositore livornese, ho incontrato il tenore leccese Marco Miglietta per farmi raccontare qualcosa della sua vita privata e
...prosegui la lettura

Opera dal Centro-Sud
Lucia e Traviata belle e antitetiche
servizio di Simone Tomei FREE

20230814_Mc_00_LuciaDiLammermoor-LaTraviataMACERATA - Tornare allo Sferisterio per il Macerata Opera Festival  dopo alcuni anni di assenza è stato un vero piacere. Ho potuto assistere a due delle tre produzioni della stagione estiva 2023 del M.O.F. Entrambe estremamente accattivanti anche se realizzate dai rispettivi registi in due modi completamente antitetici nel concepire il dramma
...prosegui la lettura

Opera dal Nord-Est
Quattro serate in Arena
servizio di Nicola Barsanti FREE

20230607_Vr_00_Aida_AnnaNetrebko_FotoEnneviVERONA - Diamo conto delle repliche nella prima settimana d'agosto di quattro serate all'Arena di Verona dove abbiamo assistito a rappresentazioni sia con artisti delle "prime" di giugno e luglio, sia con l'esibizione di nuovi interpreti subentrati nei ruoli principali.

AIDA (recita di mercoledì 2 agosto 2023)
...prosegui la lettura

Classica
Concerto per l'Italia a Siena
servizio di Nicola Barsanti FREE

20230728_Si_00_ConcertoMMFDanieleGattiLilyaZilbersteinSIENA - Nella meravigliosa cornice di Piazza del Campo, in seguito al progetto “Il Maggio Metropolitano” ospitati dall’Accademia Musicale Chigiana approda l’orchestra dell’omonimo Teatro Fiorentino, che sempre sotto la direzione del Maestro Daniele Gatti, dopo il successo riscontrato nel ciclo dedicato interamente alle sinfonie di Tchaikovsky svoltosi
...prosegui la lettura

Echi dal Territorio
Brock suona il Grande Dittatore
servizio di Attiglia Tartagni FREE

20230727_Lugo(Ra)_00_IlGrandeDittatore_CharlieChapliniLUGO (RA) - Il Pavaglione di Lugo di Romagna si Ŕ confermato anche quest?anno la cornice ideale per i film di Charlie Chaplin accompagnati dalla musica dal vivo: una pratica che ci riporta agli esordi del cinema ispirando nuove emozionanti letture della pellicola. Il grande dittatore, pellicola-capolavoro del 1940, parodia del Nazismo e del suo
...prosegui la lettura

Jazz Pop Rock Etno
La Musica secondo Melozzi
servizio di Attilia Tartagni FREE

20230726_Russi(RA)_00_RaveClassico_EnricoMelozziRUSSI (RA) - Enrico Melozzi, direttore d’orchestra e produttore teramano, troppo eclettico per confinarsi nel perimetro della musica classica e con una formazione troppo classica per transitare definitivamente alla musica pop dove peraltro ha lasciato un’importate traccia in alcune star musicali del momento, ama  passare dalle pagine classiche
...prosegui la lettura

Classica
Ritorno a Ferrara di Riccardo Muti
servizio di Edoardo Farina FREE

20230721_Fe_00_ConcertoRiccardoMuti_miniaturaFERRARA - Un’anteprima simbolica e una straordinaria inaugurazione estiva per la stagione di Ferrara Musica 2023/2024 ove venerdì 21 luglio al Teatro Comunale “Claudio Abbado” è tornato a Ferrara a tre anni dalla sua prima e unica esibizione in città, il grande direttore Riccardo Muti sul podio dell’Orchestra Giovanile “Luigi Cherubini” per un
...prosegui la lettura

Opera dal Centro-Nord
Turandot un po' dimessa
servizio di Athos Tromboni FREE

20230717_TorreDelLago_00_Turandot_SandraJanusaiteTORRE DEL LAGO (LU) - Ripescaggio dell'allestimento 2021 per il secondo titolo del Festival Puccini 2023: Turandot. Nel Gran teatro all'aperto sul Lago di Massaciuccoli è stato riproposto infatti l'allestimento curato da Daniele Abbado, regista di fama internazionale, riconosciuto per la capacità di sviluppare progetti innovativi nel
...prosegui la lettura

Opera dall Estero
Madama Butterfly e i ricordi di Dolore
servizio di Ramˇn Jacques FREE

20230717_00_SanFrancisco_MadamaButterfly_JohnKeeneSAN FRANCISCO (USA) -  War Memorial Opera House, 18 Giugno 2023. Madama Butterfly di Giacomo Puccini non è entrata nel repertorio della San Francisco Opera nel 1923, anno della fondazione della compagnia, ma nella stagione seguente quando ha debuttato il 26 settembre 1924, però è stata inclusa nella stagione
...prosegui la lettura

Nuove Musiche
Fantasma dell'Opera Ŕ Karimloo
servizio di Rossana Poletti FREE

20230716_Ts_00_FantasmaDellOpera_LogoTRIESTE – Politeama Rossetti. Il fantasma dell'Opera è probabilmente lo spettacolo musicale più complesso che mai sia stato prodotto dal Teatro Stabile del FVG di Trieste. Certo è una coproduzione internazionale tra lo Stabile giuliano e Broadway Italia, che sfoggia grandi mezzi e soprattutto la ricomparsa in scena di colui che ha fatto la
...prosegui la lettura

Dischi in Redazione
Barocco francese per La Chapelle
recensione di Ramˇn Jacques FREE

20230710_Dischi_00_LesFablesDeLaFontaine-LaChappelleHarmoniqueLes Fables de la Fontaine – La Chapelle Harmonique
Opere di Louis-Nicolas Clérambault, François Couperin, Etienne Moulinié, Louis de Caix d'Hervelois, Gabriel Bataille, Michel Lambert, Jean-Baptiste Lully (1632-1687), Antoine Boësset. Solisti: Marie-Claude Chappuis, mezzosoprano; Thierry Peteau, attore;
...prosegui la lettura

Opera dall Estero
Aci Galatea e Polifemo
servizio di Ramˇn Jacques FREE

20230712_00_CittaDelMessico_AciGalateaPolifemo_HandelCITTÀ DEL MESSICO - Teatro delle Arti del Centro Nazionale delle Arti, Città del Messico. Georg Friedrich Händel ha visto eseguire per la prima volta in Mexico la sua cantata drammatica, Acis, Galatea e Polifemo HWV 272 o serenata a tre, su libretto di Niccola Giuvo; la cantata fu eseguita in prima assoluta il 19 luglio 1708 a Napoli, nell'ambito dei
...prosegui la lettura

Personaggi
Di Matteo principe della lirica
intervista a cura di Simone Tomei FREE

20230707_00_Personaggi_AntonioDiMatteo.jpegTORRE DEL LAGO PUCCINI (LU) - Ho incontrato il basso Antonio Di Matteo - artista di grande talento e in piena carriera - una delle voci fra le più interessanti nel panorama lirico attuale. Di lui si è letto che è dotato di voce “di rara bellezza” e che incarna la figura di un artista completo. Definito il Principe della lirica, ha lavorato e lavora a fianco di
...prosegui la lettura

Eventi
Manon Lescaut apre la lirica 2024
redatto da Athos Tromboni FREE

20230707_Bo_00_StagioneOpera_FulvioMacciardiBOLOGNA - È costruita su misura della “casa temporanea” del Teatro Comunale, il Comunale Nouveau di Piazza della Costituzione a Bologna, la Stagione d’Opera 2024. Molti degli allestimenti proposti sono infatti totalmente inediti e pensati tenendo conto delle caratteristiche del palcoscenico della nuova sede, già ampiamente
...prosegui la lettura

Vocale
Quei Quattro fanno per otto
servizio di Svevo Antonutti FREE

20230703_00_Stoccarda_Quartetto_FriederikeKienle_phChristofHornSTOCCARDA (Germania) - Un richiamo storico assai esplicito e riconoscibile, così come un’invenzione brillante figlia della fantasia di chi da anni ormai anima l’affiatatissimo gruppo di lavoro attivo presso la Berger Kirche di Stoccarda, sono le felici impressioni che si è portato a casa chi era presente domenica 25 giugno 2023 a Quartetto, opera in
...prosegui la lettura

Opera dall Estero
Adriana Mater e l'amore materno
servizio di Ramˇn Jacques FREE

20230702_00_SanFranciscoSymphony_AdrianaMater_PeterSellarsSAN FRANCISCO (USA) - Davies Symphony Hall, 10 giugno 2023. Adriana Mater, opera in due atti e sette scene su libretto in francese, è la seconda opera lirica della compositrice finlandese Kaija Saariaho, il cui libretto è stato scritto dal suo collaboratore, lo scrittore e giornalista franco-libanese Amin Maalouf . L'opera, che fu rappresentata
...prosegui la lettura

Opera dal Nord-Est
Orfeo all'inferno nel night club
servizio di Rossana Poletti FREE

20230701_Ts_00_OrfeoAllInferno_DanielaMazzucatoTRIESTE - Teatro Lirico “Giuseppe Verdi”. L’operetta nacque in Francia con il compositore Jacques Offenbach. Alcuni sostengono che già Mozart con il singspiel potesse essere considerato l’iniziatore del genere, ma sarà bene seguire l’idea diffusa che affida ad Offenbach tale onore. Siamo a metà dell’Ottocento e Parigi vive il Secondo Impero di
...prosegui la lettura

Eventi
Al via Emilia Romagna Festival 2023
redatto da Athos Tromboni FREE

20230629_Imola_00_XXIIIERFestival_MassimoMercelli_phGBernabiniIMOLA - Emilia Romagna Festival 2023, dopo le due anteprime (21 giugno nel Giardino storico del Palazzo Vescovile di Imola, con il duo padre e figlio Fulvio e Gabriele Fiorio, il cui ricavato è andato a favore del Museo Carlo Zauli di Faenza gravemente danneggiato dall’alluvione del 17 maggio; e 26 giugno al Chiostro di Francesco di Cesena
...prosegui la lettura

Opera dall Estero
L'ultimo sogno di Frida e Diego
servizio di Ramˇn Jacques FREE

20230629_00_SanFrancisco_FridaEDiego_DanielaMack_phCoryWeaverSAN FRANCISCO (USA) - War Memorial Opera House, 13 giugno 2023. Come ultimo titolo della sua stagione del centenario, la San Francisco Opera ha offerto la prima locale di El Último sueño de Frida y Diego (L'ultimo sogno di Frida e Diego) un'opera in due atti della compositrice Gabriela Lena Frank, su libretto del drammaturgo cubano Nilo Cruz,
...prosegui la lettura

Opera dall Estero
Successo per Die Frau ohne Schatten
servizio di Ramˇn Jacques FREE

20230628_00_SanFranciscoOpera-Usa_DieFrauOhneSchatten_DonaldRunniclesSAN FRANCISCO (USA) - War Memorial Opera House (10 giugno 2023). Die Frau ohne Schatten, opera in tre atti di Richard Strauss (1864-1949) su libretto di Hugo von Hofmannsthal, è indubbiamente un grande capolavoro del repertorio operistico, che viene però raramente rappresentata nei teatri non europei; ma la San Francisco Opera l'ha
...prosegui la lettura

Classica
Quartetto e Quintetto a Casa Romei
servizio di Athos Tromboni FREE

20230627_Fe_00_FerraraMusicaACasaRomei_ClaudioPelleritoFERRARA - Se la lettera pubblicata da Arrigo Boito sul giornale «il Pungolo» il 21 maggio 1868 in polemica con l'allora Ministro dell'Istruzione Pubblica, fosse indirizzata oggi da un musicista qualunque al nostro Ministro dell' Istruzione, o a quello della Università e Ricerca, o a quello della Cultura, sembrerebbe scritta nel 2023 e non 155
...prosegui la lettura

Approfondimenti
Solo un Canto
servizio di Barbara Gasperoni Lanconelli FREE

20230626_Approfondimenti_00_PellegrinoRussoBOLOGNA - La melodia vive e respira solo se scorre nel tempo e trova spazio per diventare memorabile. Il tema del canto per memorizzare è trasversale in più discipline. Mettere a memoria un testo teatrale complesso è un’attività di processo che richiede tempo e pazienza. Suonare senza partitura un brano musicale può essere difficilissimo
...prosegui la lettura

Echi dal Territorio
Ravel secondo Bartoli
FREE

20230625_Ge_00_CinziaBartoliSuonaRavel~GENOVA - Organizzata dagli Amici del Teatro Carlo Felice e del Conservatorio N.Paganini si è tenuta a Palazzo Spinola il 23 giugno 2023 la presentazione del compact-disc di Cinzia Bartoli con l’incisione integrale delle musiche pianistiche di Maurice Ravel. La prestigiosa sala nobile del museo ha accolto non molti spettatori (il pomeriggio
...prosegui la lettura


Questo sito supporta PayPal per le transazioni con carte di credito.


Gli Amici della Musica giornale on-line dell'Uncalm
Via San Giacomo 15 - 44122 Ferrara (Italy)
direttore Athos Tromboni - webmaster byST
contatti: redazione@gliamicidellamusica.it - cell. +39 347 4456462
Il giornale Ŕ iscritto al ROC (Legge 249/1997) al numero 2310