Archivio giornale www.gliamicidellamusica.net

Novit discografiche

Anda-Louise Bogza, Portrait

Sergio Stancanelli

Pubblicato il 11 Dicembre 2009

0912fCdBogzaPortraitArte nova voices, serie Classics, 74321 85296 2
Vado in internet e, oltre ad apprendere che Anda-Louise Bogza - la bella interprete di Tosca l'estate scorsa nell'Arena di Verona, - ha cantato nell'opera di Giacomo Puccini anche al Maggio musicale fiorentino con Zubin Mehta, poi alla Bayerische Staatsoper di München, all'Opéra nationale di Bordeaux, all'Opera di Frankfurt (am Main, suppongo), alla Staatsoper di Dresden, al Grand théâtre di Luxembourg, e ancora a Pressburg e Bucuresti, e ha interpretato Katia Kabanova a Tokyo, donna Anna del Don Giovanni a Marseille, Rusalka a Paris, Bruxelles e Roma (nel teatro dell'Opera), Leonora di Il trovatore ad Hamburg, Budapest (non Budapesta), København e Sevilla (con Maurizio Arena), leggo che nella sua stessa città, Praha, è stata Jenufa, Sina di Fidanzamento in sogno, Giorgetta di Il tabarro, Lisa di La dama di picche, Manon e Minnie di Manon Lescaut e La fanciulla del West, Abigaille (non Abigaile), Amelia, Aida e Desdemona di Nabucco, Un ballo in maschera, Aida e Otello di Giuseppe Verdi: oltre ad avervi rivestito quasi tutti i ruoli già sopra riferiti per interpretazioni in altri Paesi.
Elencare tutte le sedi prestigiose dove ha tenuto concerti sarebbe troppo lungo ed arido: mi limito al Musikvereinsaal di Wien, Festspielhaus di Salzburg, Royal Albert hall di London, Liederhalle di Stuttgart, Anfiteátro (non Amphiteatre, che oltre tutto va scritto Amphitheater) di Madrid, Radio hall di Bucuresti (o Bucarest, non Bucharest), insieme con orchestre prestigiose quali la Czech philharmonic (non Philarmonic), la Stuttgart philharmonic (non Philarmonic) e l'orchestra della BBC. Ma quello che mi è apparso più interessante è, frammezzo alla disponibilità discografica, la presenza di due opere complete che non ho mai avuto occasione di poter conoscere: Der Scharlatan (Šarlatán sulla copertina del disco), l'unica opera scritta da Pavel Haas, il compositore cèco già allievo di Leós Janáček, che trovò la morte appena 45enne in Auschwitz dove era stato deportato; e Die Verlobung in Traum (Zásnuby ve snu sulla copertina), la prima delle due opere scritte da Hans Krása (la seconda, "Lo strimpellatore", fu composta in campo di concentramento), altro compositore cèco, già allievo di Zemlinsky, ucciso anch'egli 45enne nel campo di sterminio di Oświęcim dalla cieca ottusa criminalità nazista. Di Der Šarlátan non ho notizie, se non che Louise Bogza vi interpreta il ruolo principale di Rosina. "Il fidanzamento in sogno" (senza l'articolo secondo l'Utet) è tratta da non so qual testo di Fjodor Dostoevskij e andò in scena a Praha nel 1933; come già detto, Louise vi interpreta la protagonista Sina.
Poi che di queste due opere incognite ho parlato a Louise, quando mi scrive d'avermi spedito due compact penso si tratti di quelle. Si tratta invece di arie da opere liriche italiane, che mi manda in duplice copia (di una farò omaggio a suo nome alla mia amica Miriam, sempre disponibile a condurmi qua e là poi che io non posseggo un'autovettura), e che ascolto - più volte - con l'interesse che si presta a buone interpretazioni di pagine arcinote. Sono otto brani da opere di Giuseppe Verdi (da Il trovatore, La forza del destino, Don Carlo, Aida e Un ballo in maschera), quattro di Giacomo Puccini II (da Manon Lescaut, Madama Butterfly, Tosca e Turandot), ed una ciascuno di Alfredo Catalani (da La Wally) e Umberto Giordano (da Andrea Chénier, col nome scritto, chissà perché, nella forma originale francese), per la durata di 1 ora 13 minuti e 30secondi. Le prestazioni del soprano sono a livello di perfezione per come vengono superate con apparente facilità le non poche difficoltà tecniche che si presentano al canto: ma anche stilisticamente, la voce si piega e si adatta alla esigenze d'ogni singola pagina, aderendo con sensibilità e partecipazione al testo, mentre quanto a volume sonoro, dopo la prova areniana, non c'è bisogno di sottolinearne la potenzialità.
L'aria più bella, a gusto del cronista, è quella dall'opera La Wally, ch'è in vero un'invenzione melodica del giovane Catalani, il quale la riciclò poi per il prim'atto dell'opera il cui libretto gli era stato approntato da Luigi Illica traendolo dal racconto "Die Geyer-Wally" (La Wally dell'avvoltoio) della baronessa Wilhelmine von Hillern, scritto nel 1875 e pubblicato a puntate in appendice sul quotidiano milanese "La perseveranza" nel luglio e agosto di due anni appresso, poi trasformato dalla stessa autrice in tragedia teatrale. Può interessare a qualche ricercatore di curiosità che i versi dell'adattatore e riduttore italiano suonino: «Ebbene? … Andrò!... Andrò sola e lontana / come va l'eco della pia campana…». Il compositore li modificò al fine di potervi adattare la propria melodia giovanile: «Ebben, ne andrò lontana …». Il testo pubblicato sul disco della Bogza esordisce invece con «Ebben? Ne andrò lontano». L'interpretazione (3' 57") non fa rimpiangere quella vibrata di Renata Tebaldi con l'orchestra romana dell'accademia di santa Cecilia diretta da Fausto Cleva (4' 50"). Esce per la comune invece quella tremolata di Katia Ricciarelli, se pure con l'orchestra veneziana del La Fenice diretta da Daniel Oren (3' 22'').






< Torna indietro

Dischi in Redazione Dvd in Redazione Libri in Redazione


Parliamone
Ecco la Carmen venuta da Ravenna
intervento di Athos Tromboni FREE

200208_Fe_00_Carmen_MartinaBelli_phZaniCasadioFERRARA - Un successo annunciato, quello della Carmen di Georges Bizet proveniente dal Teatro Alighieri di Ravenna dove era andata in scena quale ultimo spettacolo della “Trilogia d’Autunno” nel novembre scorso. Si sapeva che il regista Luca Micheletti era un giovane baritono interprete anche del ruolo di Escamillo (peraltro non in scena a Ferrara nel Teatro Abbado dove ha lasciato il posto al collega Andrea Zaupa, limitandosi a fare la regia già proposta a Ravenna); si sapeva che il pubblico romagnolo aveva accolto quella regia con lunghi applausi e ovazioni, replicate qui dal pubblico ferrarese; si sapeva che nel ruolo eponimo aveva brillato una giovane promessa (promessa già mantenuta, diciamo oggi) che risponde al nome di Martina Belli.
Tutto questo si sapeva. E concordiamo con quanto scrisse
...prosegui la lettura

VideoCopertina
La Euyo prende residenza a Ferrara e Roma

Non compare il video?

Hai accettato la politica dei cookies? Controlla il banner informativo in cima alla pagina!

Vocale
La Resurrezione come spettacolo e simbolo
servizio di Athos Tromboni FREE

200702_Fe_00_LaResurrezione_AlessandroQuarta_phMarcoCaselliNirmalFERRARA - Dopo Leonardo da Vinci, ecco Händel. Ci riferiamo al Teatro Comunale "Claudio Abbado" che aveva inaugurato la fase post-confinamento con una serata dedicata al genio toscano, il 15 giugno scorso, animata da Vittorio Sgarbi, con musiche dal vivo di e con Valentino Corvino. E poi il 1° luglio sulle tavole del massimo teatro
...prosegui la lettura

Opera dal Centro-Nord
Schicchi morto di Covid-19
servizio di Nicola Barsanti FREE

200701_TorreDelLago_00_GianniSchicchi_JhonAxelrod _phLorenzoMontanelliVIAREGGIO – Nella cornice della Cittadella del carnevale di Viareggio, il 66° Festival Puccini di Torre Del Lago è iniziato ufficialmente con Gianni Schicchi, l’ultima parte del Trittico pucciniano.  Significativo il fatto che l’opera in questione sia stata composta durante la terribile influenza spagnola che fece milioni di vittime (fra cui la sorella del
...prosegui la lettura

Classica
Musica antica con Dantone e Rossi Lrig
servizio di Attilia Tartagni FREE

200701_Ra_00_MusicaAntica_OttavioDantone_phGiuliaPapettiRAVENNA - Difficile ipotizzare un’interpretazione migliore di quella dell’Accademia Bizantina il 24 giugno 2020 alla Rocca Brancaleone dI Il trionfo del tempo e del disinganno, l’oratorio che Georg Friedrich Händel  compose nel 1707 a ventidue anni e sul quale lavorò mezzo secolo approntandone diverse versioni tra il 1737 e il 1757; nel
...prosegui la lettura

Eventi
Tempo d'Estate a Ferrara
servizio di Athos Tromboni FREE

200629_Fe_00_TempoDEstate2020_MarcoGulinelliFERRARA - È stato presentata oggi alla stampa la rassega «Tempo d'estate a Ferrara», ricchissimo cartellone di iniziative predisposto tra giugno e settembre dall'Assessorato alla Cultura del Comune di Ferrara e dalla Fondazione Teatro Comunale di Ferrara, una manifestazione polivalente (nel senso che propone tutti i generi di spettacoli musicali,
...prosegui la lettura

Concorsi e Premi
Premio Storchio a Angelo Manzotti
FREE

200624_Mn_00_PremioStorchioAManzottiMANTOVA - Vivissimo successo domenica 21 giugno 2020 alla Rocca Palatina di Gazoldo degli Ippoliti del concerto "Omaggio alla carriera del sopranista Angelo Manzotti", nel quadro delle attività culturali della Associazione Postumia. Elegantemente accompagnato al pianoforte da Laura Gatti, il cantante mantovano ha interpretato magistralmente
...prosegui la lettura

Libri in Redazione
Giulio Neri il dimenticato indimenticabile
recensione di Paolo Padoan FREE

200618_Libri_00_GiulioNeriIlBassoDellOperaGiovanni Marchisio
GIULIO NERI il Basso dell'Opera
Editrice Rugginenti Milano 2020, pp. 300 Euro 21,90
Gli amanti del melodramma, ma ancor più i critici, gli storici, i cultori dovrebbero sentire il dovere morale di ricordare coloro, fra cantanti o direttori d’orchestra,
...prosegui la lettura

Eventi
Ravenna Festival alla Rocca Brancaleone
redatto da Attilia Tartagni FREE

200618_Ra_00_RavennaFestival_RiccardoMutiRAVENNA - Dopo lo stop impresso dal COVID-19 all’economia e alla vita sociale, spettacoli compresi, il Ravenna Festival è fra i primi a ripartire con un viaggio interdisciplinare di oltre 40 eventi dal 21 giugno al 30 luglio 2020. Certamente i protocolli di sicurezza hanno inciso sulla programmazione, riducendo il programma originale ma
...prosegui la lettura

Eventi
Ferrara riparte dal Rinascimento
servizio di Athos Tromboni FREE

200615_Fe_00_TeatroComunaleFerrara_RescaMarioFERRARA - Il Teatro Comunale "Claudio Abbado" è fra i primi (se non il primo in assoluto) a riaprire al pubblico con uno spettacolo dal vivo, proprio il primo giorno utile della fase 2 post-Coronavirus: il tardo pomeriggio di oggi 15 giugno 2020, infatti, vede alle ore 18 l'inaugurazione della mostra di locandine e manifesti storici «La pelle del teatro
...prosegui la lettura

Dischi in Redazione
In chordis et plectro
recensione di Edoardo Farina FREE

200601_Dischi_00_GiulioTampalini_CopertinaCDL’ultimo lavoro discografico dell’Orchestra a plettro “Gino Neri” di Ferrara, In chordis et plectro - Viaggio nella musica per chitarra e orchestra a plettro - distribuito dall’etichetta “Movimento Classical”, intende offrire un’esperienza di ascolto originale relativa a un ampio ventaglio di composizioni appartenenti a stili e periodi diversi, accomunati dal fatto di
...prosegui la lettura

Dischi in Redazione
Il doublebass di Valentina
recensione di Simone Tomei FREE

200607_00_Dischi_ValentinaCiardelliCopertina1CD audio “Music from the Sphinx”
Valentina Ciardelli contrabbasso, Alessandro Viale pianoforte
musiche di Ciardelli, Granados, Puccini, Schubert, Serra, R.Strauss, Tabakov, Viale, Zappa
Da Vinci Classics

Concettualmente la Sfinge
...prosegui la lettura

Eventi
Anna Maria Chiuri canta per Piacenza
intervista di Simone Tomei FREE

200423_Pc_00_Pc_AnnaMariaChiuri_ritrattoPIACENZA - Aprile 2020. Nel corso di un pomeriggio domenicale, mentre cerco di godere di qualche timido raggio di sole in questi giorni di “quarantena”, scambio alcuni messaggi con il mezzosoprano Anna Maria Chiuri. Visto che la conversazione si protrae e diventa ben più corposa di un semplice scambio di saluti e amenità,
...prosegui la lettura

Pagina Aperta
La Benedizione di San Francesco
servizio di Athos Tromboni FREE

200411_00_PreghieraASanFrancesco_FeliciaBongiovanniBOLOGNA - In tempo di Covid-19 gli artisti sono fermi a casa. Come tanti di noi. Questo limita ma non impedisce la loro creatività, né il loro contributo, con i mezzi possibili, alla socializzazione della loro arte. È il caso del soprano Felicia Bongiovanni; durante una conversazione telefonica la Bongiovanni ci ha spiegato quello che ha fatto nel periodo pasquale di
...prosegui la lettura


Questo sito supporta PayPal per le transazioni con carte di credito.


Gli Amici della Musica giornale on-line dell'Uncalm
Via San Giacomo 15 - 44122 Ferrara (Italy)
direttore Athos Tromboni - webmaster byST
contatti: redazione@gliamicidellamusica.it - cell. +39 347 4456462
Il giornale iscritto al ROC (Legge 249/1997) al numero 2310